nataperamarechinonmiama
Siamo una generazione che crede nella libertá ma non puó averla
Non ancora almeno
Siamo obbligati a frequentare scuole dove ti trattano di merda convinti che cosí tu ti impegni di piú
Ma non capite che siamo tristi? Non capite che basta un niente per farci crollare tutto addosso? Non capite che se io non studio non è detto che sia perchè sono svogliata ma forse perchè non ci riesco? Non capite che se in classe non riusciamo ad andare d’amore e d’accordo non vuol dire che siamo cattivi?
Forse non sapete cosa vuol dire, o semplicemente non ve lo ricordate piú, ma noi soffriamo cazzo!
Siamo umani, come voi
Anche se voi per un dilatatore, un tatuaggio , una sigaretta in bocca o un amore diverso, ci giudicate “bruciati”, noi non lo siamo, siamo liberi.
E non perchè “conciati cosí non troverete mai un lavoro” allora uccidiamo la nostra voglia di libertá. Come molti di voi hanno fatto.
Tanto noi nemmeno lo troveremo un lavoro, come continuate a ripeterci dall’etá di 10 anni, in modo da iniziare ad incoraggiarci da subito
Al diavolo cazzo!
La vita è solo una
La viviamo come vogliamo
E forse noi a 40 anni avremo il coraggio di dire ai nostri figli
“io credo in te, ti amo piú della mia vita, ma ora va, e vivi la tua libertá! Ama chi vuoi e sbaglia mille volte e mille altre ancora. Perché sbagliando s’impara… A vivere.”
Aiutavomanonvenivoaiutata (via lepersonenonmipiacciono)